COSA SUCCEDE AL NOSTRO CORPO QUANDO CI ESPONIAMO AL FREDDO?

Longevity Talks

La parola crioterapia deriva dal greco antico “kyros” e significa letteralmente cura con il freddo e ha un decorso storico importante. Già gli antichi romani avevano scoperto le proprietà benefiche del freddo praticando le immersioni nel “frigidarium”, una vasca termale in cui l’acqua veniva mantenuta fresca con l’utilizzo della neve con l’obiettivo di curare dolore e infiammazioni.

Quando parliamo di Crioterapia Total Body ci riferiamo a quella “del corpo intero” o WBC (whole-body- cryotherapy),che è il termine più comune utilizzato per definire la metodologia.

Questo trattamento migliora le risposte metaboliche e infiammatorie, potenzia il recupero dall’esercizio fisico e dalle lesioni e agisce come:

  1. Antinfiammatorio: il freddo è in grado di rallentare il metabolismo cellulare riducendo la sintesi di mediatori dell’infiammazione e aumentando la sintesi di citochine ad effetto protettivo antinfiammatorio.
  2. Antiedemigeno: l’esposizione a temperature molto basse genera immediatamente una vasocostrizione riflessa dei capillari riducendo l’afflusso di sangue e il trasporto di calore nelle zone periferiche. Questo si associa a un’attivazione delle strutture neurali periferiche, con una conseguente inibizione locale della trasmissione di impulsi dolorosi.
  3. Antalgico: inibisce le terminazioni nervose di percezione del dolore grazie alla creazione di uno stato ipotermico localizzato a livello dell’epitelio che impedisce la trasmissione degli impulsi nervosi
  4. Miorilassante: in grado di diffondere nel corpo una sensazione di relax immediata e duratura nel tempo.

GLI EFFETTI BENEFICI DEL FREDDO SUL METABOLISMO

Sai cosa succede al nostro corpo nell’esatto momento in cui iniziamo la sessione di Cryosuite Total Body?

L’esposizione al freddo determina una forte vasocostrizione a causa della necessità di produrre calore e mantenere una temperatura corporea adeguata. Una volta terminata la seduta, alla vasocostrizione segue una vasodilatazionecon aumento del flusso di sangue e di ossigeno nei tessuti. Durante il processo di termogenesi, il corpo aumenta la spesa energetica perché percepisce l’esposizione al freddo come un pericolo e cerca di produrre calore bruciando calorie.

IL COLLEGAMENTO TRA CRYOSUITE TOTAL BODY E LA PERFORMANCE SPORTIVA

Invece, cosa succede quando ci esponiamo al freddo dopo una performance sportiva?

La WBC (whole-body- cryotherapy) è considerata un trattamento medicale ampiamente utilizzato nella medicina dello sport. Il recupero da lesioni (ad esempio, traumi, uso eccessivo) e il recupero dopo la stagione sono gli scopi principali dell’applicazione.

L’esposizione al freddo permette di ridurre gli stati infiammatori, prevenendo infortuni e sovraccarichi da allenamento, e garantendo quindi un miglioramento della performance e recupero.

Il freddo favorisce il rilascio di testosterone e ormone della crescita, in grado di migliorare le prestazioni del 10%.Inoltre, grazie alla vasodilatazione, si assiste a una maggiore ossigenazione muscolare con incremento della performance fisica.

Favorisce, inoltre, la riduzione delle tossine e dei radicali liberi che si formano a causa dell’aumentata attività mitocondriale durante lo sport. L’accumulo di radicali liberi impedisce al corpo di essere performante; l’azione antiossidante della WBC garantisce un aumento dell’energia dell’organismo e un abbassamento dei livelli di stress.

LA FUNZIONE ANALGESICA SUL CORPO

Una delle funzioni del freddo è l’azione di tipo analgesica, con conseguente riduzione del dolore, calo dell’affaticamento muscolare, diminuzione dei DOMS (- acronimo di Delayed Muscle Onset Soarness – che rappresenta uno dei più comuni indolenzimenti muscolari a insorgenza ritardata) e riduzione degli stati edematosi. I DOMS (Delayed Muscle Onset Soarness) portano a un calo della performance e a una maggiore rigidità muscolare, alterando la sensibilità cutanea e aumentando il dolore.

Sebbene i meccanismi non siano ancora del tutto chiariti, è ampiamente accertato che l’esposizione al freddo contribuisce alla riduzione del rilascio di acetilcolina influenzando la soglia del dolore. Tuttavia, secondo studi scientifici, un altro possibile beneficio della esposizione al freddo sarebbe il cambiamento della pressione idrostatica sul corpo, che potrebbe essere associato con la riduzione dell’edema e del dolore muscolare.

Un altro importante effetto della Cryosuite Total Body sugli sportivi è il miglioramento della qualità del sonno, soprattutto in periodi di allenamento intenso: il sonno è più profondo e meno disturbato.

Insieme alle sessioni di Cryosuite Total Body nei nostri centri , è possibile prolungare gli effetti benefici del freddo sul corpo con il nuovo gel ultra-attivo Cryosuite Gel, ad azione defaticante, drenante e tonificante. La sua formula potenziata agisce per eliminare le tossine, favorire il microcircolo riducendo immediatamente il gonfiore a gambe e caviglie. Migliora il tono cutaneo ed è perfetto per donare sollievo al corpo e favorire il recupero post work-out.